E abbiamo pure la pagina Facebook.

Visto il recente "scandalo" per i dati rubati e tutto quello che ne è venuto fuori, quale momento migliore di questo per aprire la pagina facebook della pagina youtube del blog dell'ingegneria d'urgenza?

Diciamo che ormai la mia sensazione è che i vari social abbiano tolto ai blog quello spazio e - soprattutto - quel pubblico che avevano alcuni anni fa. E se è vero che tutti questi lettori non li ho avuti mai, è anche vero che nei vecchi blog a qualche centinaio di accessi al giorno ci arrivavo, mentre ora mi sembra che siamo decisamente in fase calante.

È vero che qui non mi sono mai impegnato più di tanto ad aggiornare e ad avere contenuti interessanti e con una certa continuità, ma forse è anche il blog come mezzo in sé che inizia a perdere colpi. O magari sono io che mi sto semplicemente stancando e sento la necessità di passare anche ad altro, chi lo sa.

In ogni caso, per ora userò la pagina facebook per condividere i video che già metto su youtube. Per racconti ed esperienze di specializzazione penso di restare qua, che tanto il post "lungo" non è un qualcosa che mi sembra poter funzionare su altri social.

Che poi tra un blog e una pagina facebook ci passano soltanto un semplice "copia" e "incolla" per condividere il link, per cui non è che tra le due cose ci sia poi realmente una grande differenza. È una questione di comodità e velocità, e vedremo se sarà un'esperienza interessante anche questa.

Per trovare la pagina cercate "ingegneria d'urgenza" su Facebook... oppure cliccate semplicemente qui.

Ciao a tutti, e a presto!

Simone

Commenti

  1. Grande Simone!

    Ti seguo da Gennaio (un ritardatario) anche nelle scelte di vita, visto che sto iniziando a studiare Biologia e Chimica per tentare il test a Settembre...ah...sono anche io un ex "collega" Ingegnere che ha deciso di cambiare strada...magari in futuro potrò chiamarti "collega" in Medicina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo, dai mettiti sotto e in bocca al lupo! :)

      Elimina

Posta un commento